Elementi così sospetti e poco desiderabili. Le persecuzioni razziali in Val di Cornia (1938-1945)

Elementi così sospetti e poco desiderabili. Le persecuzioni razziali in Val di Cornia (1938-1945)

"Nelle località costiere della nostra provincia e specialmente in Castiglioncello e Quercianella si vanno trasferendo intere famiglie ebree, alcune delle quali si sono assicurate per abitarvi, anche isolate ville sul mare. Mi sembra che la presenza di elementi così sospetti e poco desiderabili in zone di indubbia importanza militare non sia da tollerarsi anche perché non influisce in modo tranquillizzante sullo stato d'animo della popolazione, e perciò, nel segnalarvi quanto sopra, mi permetto di prospettarvi l'eventualità di una vostra azione diretta ad inibire il trasferimento di ebrei sul nostro litorale." Ecco come venivano visti gli ebrei toscani nel dicembre 1923 dal federale fascista di Livorno. In questo volume Andrea Panerini ripercorre la vergognosa storia delle leggi razziali in Italia, degli ebrei di Piombino e della Val di Cornia, delle soffitte dell'Ospedale di Campiglia dove vennero internati dopo l'8 settembre 1943.

Una pagina della nostra storia da far rivivere, per non dimenticare.